GFT: un’azienda sostenibile, vi raccontiamo come!

In GFT, l’attenzione alle tematiche ambientali, sociali e più in generale di Corporate Social Responsibility (CSR) c’è da sempre.

Molti sono i progetti che ci hanno visti coinvolti nel corso degli anni e che ci hanno portato a rafforzare sempre di più il nostro impegno come Azienda sostenibile fino a creare un team interno che seguisse queste attività e che fissasse degli obiettivi chiari e di lungo periodo.

Da qui ha avuto inizio il nostro percorso…

Quando a febbraio del 2020 è nato il Team di CSR – che oggi conta 9 componenti – abbiamo individuato da subito quella che era la nostra mission: rendere GFT un’azienda più sostenibile attraverso delle piccole azioni quotidiane e concrete.

Nel corso dell’anno abbiamo gettato le basi per nuovi progetti ed iniziative: alcune ancora in fase di definizione, come il progetto “paperless” che coinvolgerà progressivamente tutti gli uffici amministrativi e che mira ad eliminare quasi completamente l’utilizzo della carta e altri già pienamente realizzati, come la campagna “Go-Green che ha coinvolto tutte le nostre sedi. Diverse sono le aree su cui siamo intervenute: partendo dalla raccolta differenziata con il “GFT Recycle Tree” – cartellone che guida i dipendenti a differenziare al meglio ogni materiale, abbiamo continuato su altri aspetti introducendo prodotti più salutari nei distributori automatici e riducendo notevolmente l’utilizzo della plastica, fino a realizzare una piccola rivoluzione nelle scelte di acquisto dei beni di consumo e prodotti per ufficio, che sono stati tutti indirizzati verso prodotti di tipo riciclato.

Proseguendo poi in ambito sociale, abbiamo rafforzato le partnerships esistenti già da anni e aggiunto dei nuovi progetti legati a sponsorizzazioni e donazioni verso Onlus e Associazioni che, soprattutto per il periodo pandemico che stiamo vivendo, crediamo siano di vitale importanza per ribadire il nostro impegno come Azienda che crede in un futuro migliore.

Non ci siamo fermate qui: ispirandoci agli obiettivi dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile e con un forte Commitment, che non a caso è anche uno dei nostri valori, abbiamo concretamente iniziato a sostenere la biodiversità realizzando, nel corso di quest’anno, “The Road to Bee Better“.

Il progetto, che prevede la costruzione di un alveare di GFT, è stato un vero e proprio colpo di fulmine per tutto il team. L’idea è stata da subito chiara: non volevamo vedere il nostro alveare crescere da remoto, ma volevamo lavorarci in prima persona, costruirlo e sentirlo nostro. Fin da subito abbiamo quindi pensato di coinvolgere la collega Ilaria Tonini, responsabile dell’ufficio Controlling in GFT, oltre che apicoltrice per passione, decidendo di collaborare con lei per sviluppare il progetto a Km 0.

Il 29 marzo scorso, in un momento di vero team building, armati di trapano e cacciaviti, una piccola squadra di colleghi si è ritrovata in Toscana per la prima fase del progetto: costruire 5 arnie che sono diventate le case delle nostre circa 210.000 api e che abbiamo deciso di battezzare con i valori aziendali, in pieno spirito GFT.

Il progetto ci accompagnerà durante buona parte del 2021 e prevede diverse fasi. Per questo abbiamo deciso di raccontarlo creando uno storytelling attraverso la Newsletter aziendale e la pagina dedicata sul NewsForYou così da permettere a tutti i dipendenti di seguirci ed essere partecipi degli sviluppi. Non possiamo anticiparvi tutto ma possiamo sicuramente affermare che questo progetto vuole essere il simbolo del nostro impegno per la salvaguardia del pianeta, della biodiversità e per un futuro più sostenibile ed equo.

Sebbene possiamo definirci solo delle apicoltrici alle “prime armi”, in questi mesi di progettazione abbiamo avuto modo di conoscere e studiare molto da vicino il mondo delle api e ne siamo rimaste affascinate e, soprattutto, ci siamo rese conto di quanto questo piccolo insetto possieda delle doti straordinarie e di quanto sia importante proteggerlo e amarlo.

Abbiamo anche scoperto che la vita all’interno di un alveare è facilmente declinabile in azienda: lo sciame è infatti un team dove ogni componente ha un ruolo ben definito e collabora insieme al raggiungimento dell’obiettivo comune. L’ape regina, che potremmo immaginare come un team leader, non se ne sta seduta a impartire ordini alle altre api ma è il fulcro che muove l’alveare e, attraverso il profumo che emana, rassicura le api operaie che la famiglia è in salute stimolandone così il lavoro e la produttività. I compiti nell’alveare sono chiari e dipendono dall’età e dall’esperienza di ogni ape. Tutte le api iniziano dai lavori più semplici e man mano ricoprono altri ruoli disponibili. Come nell’alveare, anche i team aziendali sono composti da persone con abilità ed esperienze diverse e tutte hanno possibilità di crescita e sviluppo professionale intraprendendo gradualmente lavori più impegnativi e stimolanti. Infine, le api sono anche bravissime a gestire gli imprevisti e hanno un forte spirito di adattamento. Appena la stagione lo consente, producono scorte di miele perché sanno che ci saranno tempi difficili (come l’inverno, la pioggia o la siccità). Allo stesso modo, i componenti di un team devono anticipare i problemi e le difficoltà e accogliere i cambiamenti come un’opportunità per fare sempre meglio.

Come per lo sciame di api, così anche in azienda, lavorare tutti insieme per un obiettivo comune consente di ottenere grandi risultati!

#StayTuned…e a presto con nuovi aggiornamenti da tutto il Team CSR: Beatrice, Cecilia, Elena, Elisa, Giulia, Greta, Irene, Manuela e Marianna!

Post a Comment

* indicates required

Comment Area

  1. Monica28/05/2021

    Bellissima iniziativa ragazze!!! a presto, per gli aggiornamenti!!!

Offerta Insurance

Download